SHARE

E’ una Viterbese femminile straripante quella che annichilisce il Vis Sora nella 14a giornata del girone B del campionato di Eccellenza regionale: al termine di una gara dominata le Leonesse hanno inflitto un pesantissimo 11-1 alle avversarie.
Il primo tempo è terminato sul 4-1, con la rete ciociara realizzata sul 4-0 a causa di una incomprensione difensiva, poi le Leonesse hanno dilagato nella ripresa.
Mattatrice di giornata Flavia Palescandolo, autrice di un fantastico poker; poi doppietta per Ferrari e reti di Giudici, Di Cerbo, Genovesi, Ciavarelli e Cremona, con queste ultime due alla prima marcatura stagionale. Con questo risultato la Viterbese rimane in scia del Frosinone al terzo posto in classifica e si prende il primato delle reti segnate fra le mura amiche: ben 36 in 7 partite.

Naturalmente soddisfatto e orgoglioso della prova offerta dalle sue ragazze mister Edoardo Artistico: «Prestazione eccellente, la squadra sta giocando ad alto livello. Sono state tante le note positive di squadra, ma anche delle singole che hanno giocato oggi: abbiamo fatto esordire Sharon Gherghi, e l’ho messa da centrocampista, posizione nella quale ha offerto una grande prova. Poi tutte le ragazze che sono subentrate sono entrate in campo col piglio giusto e con la voglia di fare bene: questo dimostra che abbiamo una profondità di rosa importante che sicuramente ci fa essere fiduciosi per il finale di stagione. Mi fa piacere spendere due parole anche per Chiara Cotti che quando è entrata ci ha dato ulteriori geometrie di qualità».
La differenza in campo era tanta e si è vista subito: «Sì, c’era differenza, però è stato importante mettere subito le cose in chiaro. Col il nostro 4-4-2 abbiamo impostato il gioco molto sulle fasce per aprire la difesa del Sora che stava molto bassa e cercava di chiudere le traiettorie centrali, e questo ha pagato. Abbiamo segnato undici gol, ma abbiamo avuto almeno altre dieci palle gol importanti di cui quattro o cinque davvero clamorose. Credo che sia stato più rispettoso dell’avversario continuare a spingere e cercare di segnare piuttosto che “fermarsi” e cominciare a fare melina. Certo, è chiaro che farne uno o undici non cambia nulla perché sempre tre punti portiamo a casa, però quello che mi interessava oggi era la prestazione, che è stata davvero ottima sotto tutti i punti di vista. Le ragazze si stanno applicando ed è giusto che si tolgano queste soddisfazioni».
Tra quelle che hanno raccolto soddisfazioni c’è sicuramente Aurora Ciavarelli che, insieme a Roberta Cremona, ha timbrato il cartellino per la prima volta in stagione: «Sono molto contento per loro perché si stanno impegnando tanto. Aurora poi sta crescendo tantissimo e si è meritata questa rete. Era quasi in lacrime per la felicità ed è stata festeggiata da tutta la squadra».
Stasera si festeggia, da domani si comincia a pensare al prossimo impegno: domenica prossima inizia il cammino delle Leonesse in Coppa Lazio contro la Lodigiani (si gioca al “Vittiglio” con calcio d’inizio alle 15): «Sì, ci prepareremo bene questa settimana perché così come in campionato vogliamo e sono sicuro che possiamo dire la nostra anche in Coppa».